Rocco Casalino il “petit traficant” guadagna più di tutti i politici italiani, i 5 Stelle dovevano togliere i privilegi e invece sprecano denaro pubblico più degli altri

rocco casalino grande fratelloRocco Casalino ex Grande Fratello, nato in Germania (dove resta fino all’età di 16 anni) da genitori pugliesi immigrati, dopo essere tornato in Italia ed avere conseguito la laurea in ingegneria elettronica, fino all’età di 28 anni non si sa che lavoro abbia fatto (i maligni o realisti dicono che abbia vissuto di espedienti come tutti i grillini…), nel 2000 partecipa alla prima edizione de Il Grande Fratello (in onda su Canale5 di Silvio Berlusconi per volere di Giorgio Gori, allora direttore di Canale5) non vince ma diventa popolarissimo. Entra quindi nello staff di Lele Mora e partecipa a tantissime trasmissioni televisive, litiga con Platinette e Solange per il suo non dichiarare la propria omosessualità, successivamente si dichiarerà bisessuale. In un’intervista alle Iene parla dell’odore “agrodolce” dei rumeni, in un’altra dichiara “il povero ha un odore diverso dal ricco”…
Nel 2004 passa a Telelombardia sostituendo Roberto Poletti alla conduzione di Buongiorno Lombardia, sempre nel 2004 ospite di un corso di giornalismo si rivolge agli studenti dicendo loro: “fra dieci anni sarò il vostro capo”…. Nel 2008 passa aTelenorba dove lavora come inviato per Lamberto Sposini, dopo avere condotto un programma su Betting Channel, collabora con la Veneziani Editore. Nel 2013 novello San Paolo viene “folgorato sulla via di Damasco” (del Movimento) e si presenta come “ingegnere elettronico” ad una riunione del Movimento 5 Stelle in quel di Trezzano sul Naviglio (Milano), manifesta la propria intenzione di candidarsi alle imminenti elezioni regionali. Riconosciuto dagli attivisti della prima ora (oggi tutti fuoriusciti o cacciati dal Movimento perchè con una propria professionalità e perchè puri, sono rimasti fedeli ai principi originari del Movimento oggi completamente rinnegati). Gli attivisti lo contestano per il suo passato al Grande Fratello (non idoneo al Movimento secondo loro) altri per le sue posizioni chiaramente, a parer loro, di estrema destra. Alcuni attivisti milanesi (non tutti a sorpesa uno lo difende) ritengono non idonea la sua candidatura, Qualche attivista (poi rocco casalinoespulso dal Movimento) ritiene che questa apparizione di Casalino fosse già preventivamente concordata con Gianroberto Casaleggio e/o con Beppe Grillo. Dopo qualche giorno di polemice Casalino rinuncia a presentare la propria candidatura per il Pirellone, salvo poi essere nominato vice responsabile della comunicazione al Senato per il Movimento 5 Stelle, responsabile è Claudio Messora, alla Camera c’è il giornalista Daniele Martinelli. Nel 2013 durante la prima riunione del consiglio regionale lombardo gruppi di attivisti talebani ed estremisti contestano ferocemente l’ingresso di Casalino in consiglio regionale e il loro mancato ingresso (ma l’ingresso era garantito solo ai giornalisti…) personalmente spiego loro che Casalino non è all’nterno del Pirellone e se entrasse sarebbe accreditato visto che, a differenza loro, è giornalista. Gli attivisti si indignano ancor di più constatando che Casalino non è nè al Pirellone nè a Milano, ma a Roma con Beppe Grillo, Vito Crimi, Roberta Lombardi, se non ricordo male il giorno dell’incontro con Pierluigi Bersani… Casalino è stato appunto nominato vice responsabile della comunicazione al Senato. Durante il periodo della mancata candidatura alla Regione Lombardia dichiara su Linked di avere conseguito un master presso una prestigiosa Università americana, ma l’ateneo smentisce.
Nel 2014 Casalino detronizza Messora e Martinelli e diventa responsponsabile della comunicazione coi media al Senato per il Movimento 5 Stelle, portavoce e capocomunicazione, coordinatore della comunicazione nazionale, regionale e comunale del Movimento 5 Stelle. Nel giugno 2018 viene nominato portavoce e capo dell’ufficio stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel dicembre 2018 gli italiani apprendono che Casalino guadagna 169.556,86 euro all’anno, più del premier Conte. È luirocco casalino la mente della strategia comunicativa del Movimento 5 Stelle ed è sempre lui il portavoce e capo ufficio stampa del premier Giuseppe Conte, sia del Conte 1 (con la Lega) che del Conte 2 (con il Pd). Nel suo ruolo Casalino oltre agli emolumenti lauti dispone di un proprio studio a Palazzo Chigi oltre a vari rimborsi. In un’intervista al Corriere della Sera, il portavoce e capo ufficio stampa del premier ha dichiarato: “Mi capita di sentirmi addosso quello sguardo strano, mi si vuole sempre attribuire una certa leggerezza. Per questo sono in perenne lotta, ho sempre voglia di dare schiaffi morali a tutti”.

++ Governo: Conte, piena fiducia in Casalino ++

Che Casalino guadagni più di tutti i politici italiani è da dimostrare, Casalino, a differenza di tanti grillini senza nè arte nè parte, si è costruito una proopria professionalità (lasciamo perdere come, ma se l’è costruita), Casalino non è l’unico consulente pentastellato (i pentastellati ne hanno molti altri sia nei Palazzi del potere che in Rai), pertanto non capisco lo scagliarisi solo contro Rocco Casalino. Semmai bisognerebbe estendere a tutti tale ragionamento (anche se, se corrisponde alrocco casalino vero, Casalino ha gli emolumenti più alti), semmai (questo riguarda tutti non solo Casalino) è venuto meno il principio originario del Movimento di evitare gli sprechi inutili, ma anche questo non è una novità. Nell’arile 2018, in occasione della presentazione milanese del polvere di stelle cassimatis7libro di Marika Cassimatis, in merito ai 5 Stelle che stavano trattando con la Lega e con il Pd, dissi: “sono capaci di tutto, per loro è indifferente governare con la Lega o con il Pd, credo che Matteo Renzi si opporrà quindi governeranno con la Lega, l’ho intuitio già prima delle elezioni da una dichiarazione di Matteo Salvini, poi saranno pronti, se cambieranno le cose, a governare con il Pd. Io quelli li conosco, non hanno mai mangiato, ora si siedono alla tavola del governo, si abbufferanno e non si alzeranno più.

marika cassiamtis polvere di stelle

 

Alle 17,30 siamo in onda su Radio Free Live ecco spezzoni della puntata ospiti il prof.Luca Raina e il cantatuore Ricky Gianco, noi siamo la voce della scuola pubblica italiana, abbiamo molte cose da fare e pertanto ritengo superfluo (come ci è stato chiesto) occuparci di Rocco Casalino.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...