E’ morto Davide Matalon, lo scopritore di Mina

Davide Matalon, discografico, fondatore della Italdisc-Ducale, fu colui che scoprì Mina, la quale iniziò la sua carriera discografica con questa etichetta nel 1958 incidendo Non partir e Malatia. La cantante si faceva chiamare Baby Gate (baby perché in contrasto con la sua statura altissima, Gate da un complesso da lei amato, il Golden Gate Quarter). Con la Italdisc di Matalon incise anche When/Be bop a lula e Passion flower (versione rock di Per Elisa di Beethoven). Fu sempre Matalon a convincerla a partecipare nel 1958 alla Sei Giorni della Canzone che si svolse al Teatro Smeraldo di Milano con il brano Proteggimi giunto al secondo posto. Nel 1959 incise Nessuno (un brano presentato in versione tradizionale al Festival di Sanremo di Wilma De Angelis), seguirono altri successi: Tintarella di luna, Folle bandieruola, Una zebra a pois, Due note, E’ vero (1960), Le mille bolle blu (1961), Renato (1962). Mina cambiò poi casa discografica nel 1963. La Italdisc di Matalon (oggi Italdisc Ducale gestita dai figli Marco e Flavia, quest’ultima scomparsa prematuramente nel 2018) andò avanti nella propria attività diventando poi il principale fornitore della case discografiche europee di impianti e stampi per la fabbricazione e l’assemblaggio automatico di dischi e musicassette. La Italdisc per anni propose musica classica, jazz ed etnica. Davide Matalon era nato ad Alessandria d’Egitto il 14 luglio 1920, dopo aver lavorato dal 1953 presso la casa discografica Cgd creata da Teddy Reno nel 1948, dove fu responsabile della produzione internazionale, nel 1956 fondò l’etichetta Iltaldisc e parallelamente anche la Broadway, specializzata per lo più in cover di brani internazionali. David Matalon andava spesso alla ricerca dei talenti che si esibivano nei locali italiani, segnate come giovani promesse della canzone leggera. Davide Matalon è morto nella Residenza Anziani Arzaga, una struttura della Comunità Ebraica di Milano dove era ricoverato.

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...