Milano folla nelle vie dello shopping, si fanno anche aperitivi, e siamo pronti a riaprire le scuole. Milano non si ferma

Oggi solo 703 contagi a Milano città (ma il covid esiste o non esiste?) con molti meno tamponi, Milano (che il covid esista o meno) è la capitale degli infetti, ricoverati in terapia intensiva, deceduti. L’indice rt continua a salire.

Ultimo fine settimana prima delle festività natalizie: 200.000 persone in partenza da Milano, code alla Malpensa. Code anche davanti ai negozi e auto in doppia fila. Tornelli della metropolitana a tratti chiusi (alcuni giovani scavalcano i tornelli). Si ripetono le scene (anzi peggiorano) quando la Lombardia era passata dalla zona arancione a quella gialla e la gente si era finalmente concessa un momento di relax tra esercizi commerciali e bar, aperti con servizio al tavolo fino alle 18.

A Milano in corso Como gruppi di ragazzi fanno un brindisi pre festivo con gli amici; diversi ristoranti all’ora di pranzo al massimo della capienza con gruppi di colleghi, o di compagni di scuola e affollati anche i tavoli all’aperto dei bar famosi per l’aperitivo. Io mi sono sentito dire (tempo fa) “i giovani devono tornare a scuola perchè hanno bisogno di socializzare” (non di studiare), “gli insegnanti sono una corporazione fannullona” (quindi sono loro i responsabili?), se sarò vivo tirerò fuori queste cose al momento opportuno. I cittadini della zona Buenos Aires sono indignati per le ciclabili, ma nonostante ciò passeggio anche in corso Buenos Aires, dove si cammina lentamente sui marciapedi anche a causa delle code per entrare nei negozi. Mentre il traffico è congestionato, soprattutto dove le auto parcheggiano in seconda fila. 

La speranza è che questi assembramenti non facciano aumentare i contagi. La regione tornerà zona rossa tra qualche giorno, il 24 dicembre e lo sarà per tutti i giorni festivi e prefestivi fino alla Befana (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020 e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio 2021).  Gli altri giorni sarà arancione (28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021). Gli “irresponsabili sono difesi da qualcuno che cerca voti, in merito alle scuole e ai mezzi pubblici (il virologo Galli ne ha segnalato la pericolosità già a settembre, Cassandra inascoltata) annunciano trionfalmente la riapertura delle scuole il 7 gennaio il premier Conte, la ministra Azzolina e il sindaco di Milano Beppe Sala.

Io non ho le certezze che hanno altri, nonostante 50 anni di scuola (prima come studente e poi come insegnante), ne ho viste tante troppe, sono contattato da studenti, genitori, insegnanti, cittadini, radioascoltatori, che hanno (pochi o molti che siano) visioni diametralmente opposte…

Vincenzo De Luca: Presidente della Regione Campania sarà pittoresco ma garantisce il dirotto dalla salute dei suoi corregioanli (articolo 32 della Costituzione, che viene prima di ogni cosa….): “evitate di fare assembramenti, aperitivi e follie” e, ancora “Salvini violerà le leggi” ma anche “ci sono sindaci che parlano a capocchia”….

Sono molto preoccupato come uomo di scuola e anche come cittadino milanese. Atteggiamenti irresponsabili da parte di chiunque potrebbero riservare non solo ulteriori morti e contagiati ma anche sorprese quando si voterà. Io non so nemmeno se sarò vivo quando si voterà, altri sono già sicuri di avere vinto… Come analista (non tifoso) non condivido (ma magari mi sbaglio) chi annuncia già una trionfale vittoria al primo turno per me ci sarà ballottaggio (mi auguro che si voti finito il covid) però ripeto non so neanche se sarò vivo quando si voterà…

Sabato 19 dicembre rigorosamente in remoto per chi è a casa (c’è anche chi esce…) in onda alle ore 22 su Radio Hemingway L’angolo della scuola, interventi di SImone Sollazzo (consigliere comunale gruppo misto), Matteo Salvini, prof. Massimo Galli, Giuseppe Zecchillo (segretario regionale Pli), Davide Caselli (Municipio 6 Giambellino Lorenteggio Barone), Vincenzo De Luca (Presidente della Regione Campania), prof.sse Marika Cassimatis ed Eleonora Melidoni.

Vi aspettiamo alle 22 su Radio Hemingway

Ultima replica mercoledì 23 dicembre alle ore 13 su Radio Blu Italia

per ascoltarci cliccate

http://www.radiobluitalia.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...