Milano: uno dei dieci candidati sindaco oggi ha parlato ai cittadini del quartiere dell’Ortica

Uno dei 10 candidati sindaci di Milano è stato oggi avvistato nel quartiere dell’Ortica. A me è venuta in mente la canzone una popolarissima canzone di Enzo Jannacci, pronto Pardo Fornaciari a rifare la cover?

Faceva il palo nella banda dell’Ortiga
Ma l’era sguercio, non ci vedeva quasi più
Ed è stato così che li han presi senza fatica
E han perso itutti… tutti, tutti, tutti, fuori che lui. Lui era fisso che scrutava nella notte
Quando gli passato davanti a lui un carabinier
Insomma on ghisa, trii carriba e on metronotte
Gnanca una piega lù l’ha fà, gnanca un plissé

Faceva il palo della banda dell’Ortiga
Faceva il palo perché l’era el sò mesteeCosì precisi come quelli della Mascherpa
Sono restati lì i suoi amici, a vedere i carabinier
Han detto: Ma come, porco Giuda, mondo cane:
Il nostro palo, brutta bestia, ma dov’è?

Lui era fisso che scrutava nella notte
Ha visto nulla, ma in compens l’ha sentii nient
Perché a vederci non vedeva un’autobotte
Però a sentirci ghe sentiva on accident

Faceva il palo della banda dell’Ortiga
Faceva il palo perché l’era el sò mestee

Ci sono stati pugni, spari, grida e botte
J’hann menaa via che l’era giamò quasi mezzdì
Lui sempre fisso, lì, a scrutare nella notte
Perché el ghe vedeva istess de nòtt come ‘n del dìEd è li ancora come un palo nella via
La gente guarda, gli dà cento lire e poi, poi va
Lui, circospetto, guarda in giro e mette via
Ma poi borbotta, perché ormai l’è un po’ arrabbiàEd è arrabbiato con la banda dell’Ortiga
Perché lui dice: Non si fa così a rubarDice: Ma come, a me mi lascian qui di fuori
E loro, loro chissà quand’è che vengon su
E poi il bottino me lo portano su a cento lire
Un po’ per volta, ma a far così non finiamo più

Nò, nò, quest chì è pròppi on lavorà de stupid
Io sono un palo, non un bamba, non ci sto più
Io vengo via da questa banda di pistola

Mi metto in proprio, così non ci penso più

Faceva il palo della banda dell’Ortiga
Faceva il palo perché l’era el sò mestee

Chi sarà mai questo candidato sindaco Jannacci parlava di “banda di pistola”, spari, pugni e botte…

La satira di Pardo Fornaciari (livornese, docente in pensione, chansonnier, collaboratore storico del giornale satirico Il Vernacoliere) oltre che a L’angolo della scuola e a Stile italiano la storia della canzone italiana raccontata dai suoi protagonisti, approderà anche nella nuova trasmissione Passeggiando per Milano. Rubrica locale, di interviste ai candidati sindaco di Milano (sono dieci non due o tre) e ai candidati consiglieri, qualche candidato sindaco (e qualche consigliere) che stanno allo scherzo, hanno chiesto espressamente di avere Pardo Fornaciari e Gianfranco Guarnieri con la loro satira. Mi ricordo quando ero bambino, i politici di allora (seri) si risentivano se Alighiero Noschese non li imitava, quando un politico era imitato da Noschese voleva dire che arrivato al top. In passato le nostre trasmissioni (che sono serie) sono diventate trasmissioni satiriche grazie agli interventi (seri????) di alcuni 5 Stelle, di Matteo Salvini, Vincenzo De Luca (one man one show). Alcuni candidati si sono prestati alle burle e poi sono stati eletti…

PASSEGGIANDO PER MILANO

https://www.facebook.com/Passeggiando-per-Milano-rubrica-radiofonica-e-televisiva-179529884177013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...