Milano: tutti i candidati sindaco puntano a vincere, ma qualcuno ha puntato a perdere

Seguo le elezioni amministrative milanesi dal 1980, dapprima come “negro” del grande Franco Moccagatta, quindi con Gianfranco Funari, poi, come giornalista da solo per diverse testate giornalistiche e, nel 2016, fui anche candidato sindaco di Milano contro tutti (e quando dico tutti è tutti). Oggi, fortunatamente, non sono candidato, io sono e resto anarchico, mi candidai solo nel 2016 con una lista civica che portava il mio nome (ci arenammo per le firme, ho querelato tre persone a causa di maldicenze) se ci fossimo presentati però avrei avuto comunque dubbi sul votare anche me stesso ahahah

Devo ammettere che in 41 anni di campagne elettorali questa è la più drammatica per il covid, ma anche la più comica per mille idiozie che sto ascoltando da alcuni candidati sindaco che ho intervistato, da altri candidati consiglieri al Comune di Milano e nei vari Municipi (non tutti sia chiaro) e anche da bandieruole (il 90% dei candidati e persino aspiranti candidati che spostano al massimo 5 voti).

Io credo al covid, non è un complotto demo-pluto-giudaico massonico organizzato dai 7 uomini più ricchi del mondo con la complicità dei cinesi, come sostengono alcuni attivisti milanesi 5 Stelle (o ex 5 Stelle) ormai sono candidati in quasi tutti i partiti…. Per questo mi auguro che qualcuno vinca al primo turno, al fine di non creare ressa alle urne.

Tutti i candidati sindaco sono convinti di vincere al primo turno, tranne il sindaco uscente Beppe Sala (che è prudente) e i candidati sindaco Giorgio Goggi e Gabriele Mariani, stendo un velo pietoso su gli ultras dei vari partiti ed elettori fanatici ed ignoranti (nel senso di ignorare, ad esempio che i candidati sindaco sono ben 10 e non due o tre). Ma la cosa non è nuova, anzi forse siamo migliorati. Nel 2016 eravamo 13 candidati sindaco (oggi sono dieci), tutti dicevano di puntare a vincere, io, che ho fama di buffone, dissi (articolo del Corriere della Sera, quando avrò tempo pubblicherò una rassegna stampa, qualcuno ha fatto sparire dalla rete diverse cose, ma io conservo tutto e i giornali e le registrazioni restano…): “qui tutti puntano a vincere, ebbene io punto a perdere. Vinciamo noi era uno stupido slogan grillino che ha anche portato sfiga. Sono sicuro di non sbagliare niente, se dovessi sbagliare qualcosa mi preoccuperei perchè potrei vincere”.

In effetti, a distanza di cinque anni e mezzo, penso di non avere sbagliato nulla allora, e infatti ho perso ahahahha

Articolo del Corriere della Sera

https://milano.corriere.it/notizie/politica/16_aprile_23/candidature-milano-carica-outsider-io-punto-perdere-c73ddbca-08b9-11e6-bb7c-24926a577cc5.shtml

https://www.affaritaliani.it/milano/sosteniamo-milano-emanuelli-si-presenta-siamo-unica-vera-lista-civica-416550.html

Presto on line l’intera rassegna stampa e (molto interessante) anche quella del ballottaggio così spiego cosa successe (ricordo che ho querelato tre persone, non politici, ma attivisti 5 Stelle), poi vediamo se qualche candidato sindaco o consigliere ha qualcosa da ridire, certe cose i milanesi (pochi o molti che siano) non le dimenticano. Inserirò sul blog (quando avrò il tempo e quando sarà il momento opportuno) tutte le dichiarazioni mie (e di altri candidati che ci sono ancora oggi…) del 2016. Qualcuno, esagerando, o spero scherzando, sostiene che sia stato io a far perdere qualcuno e, di converso, a far vincere qualcun altro, ma io prendo la cosa come una battuta. ahahahh

Personalmente non ho risentimenti con nessuno, tutti i politici sono invitati nelle mie trasmissioni, ripeto ho querelato soltanto tre attivisti 5 Stelle (pregasi i vertici 5 Stelle di prenderne le distanze) fra l’altro due su tre nemmeno residenti a Milano…

La pagina facebook di Passeggiando per Milano.

https://www.facebook.com/Passeggiando-per-Milano-rubrica-radiofonica-e-televisiva-179529884177013

CHI SONO I CANDIDATI SINDACO DI MILANO

Giorgio Goggi (Socialisti e Liberali di Milano)

Gabriele Mariani (Milano in Comune) 

Layla Pavone (Movimento 5 Stelle)

Gianluigi Paragone (Italexit Grande Nord) 

Mauro Festa (Partito dei gay)

Alessandro Pascale (Partito Comunista)

Bianca Tedone (Potere al Popolo)

Bryan Biavati (Milano Inizia Qui)

Luca Bernardo (centrodestra)

Beppe Sala (centrosinistra)

Qualche stordito (o pentito) vorrebbe votare Emanuelli, ma Emanuelli non è candidato (per fortuna). La ragione aveva torto…

Non so ancora se voterò e per chi voterò, una sola cosa mi è chiarissima: chi non votare mai (cit. Gianfranco Funari)

Ma i cani sciolti, sono gli ultimi utopisti, un pò anarcoidi, che dei partiti e delle coalizioni ne hanno pieni i coglioni. (Giorgio Gaber).

Ciao Giorgio ciao Gianfrà non vi ho dimenticato.

La pagina facebook della trasmissione Passeggiando per Milano, per intervenire in trasmissione inviate una mail a storiaradiotv@tiscali.it

https://www.facebook.com/Passeggiando-per-Milano-rubrica-radiofonica-e-televisiva-179529884177013

Canale youtube

https://www.youtube.com/channel/UCy2QOYK5VnO2YSF97XLd0lw

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...