Le bugie dei politici, il tifo isterico di alcuni elettori (peggio dei politici) e la satira

conte premierIl nome di Giuseppe Conte fino alla scorsa settimana era sconosciuto anche ad auterevolissimi e navigati giornalisti che da anni si occupano di politica. Non appena è stato fatto il nome del professore pugliese come premier sono stati aperti (probabilmente a sua insaputa) profili. Elettori pentastellati (che non conoscono i politici che votano, fatti, luoghi e ciricostanze) esultavano certi della formazione del governo.   I giornalisti di dividevano cautamente non tanto sulla persona Conte (tutto da scoprire) ma sull’essere favorevoli o meno ad un governo pentaleghista.  Io ero curioso di vederlo all’opera: che chi ha governato fino a poco tempo fa ha portato il Paese allo sfascio è fuori discussione, trovavo e trovo assurdo che le critiche a Conte vengano da amministratori che sono stati bocciati dall’elettorato e che non contenti della sonora scconfitta (e di altre che verranno) continuino a criticare un governo ancora prima che nasca.  Non ho nemmeno cambiato idea dopo le bugie di Conte (il curriculum) e le uscite di Di Battista (me ne vado in America) che ricordavano il Renzi di “se perdo il referendum mi ritiro dalla politica”. Ero semplicemente curioso di vedere all’opera il governo pentaleghista solo dopo averlo visto all’opera l’avrei giudicato favorevolmente o negativamente.  Qualche giorno fa ho appreso da un deputato (non certo un peones) la possibilità della non relizzazione del governo. Ho scritto ciò sul mio blog (ma la politica non si fa con un blog come scrivono certi elettori grillini….) e sono stato deriso e sbeffeggiato.  “Deputato chiacchierone” è stato definito un autorevolissimo e famosissimo deputato certo più attendibile di un elettore che non conosce fatti, persone, luoghi e circosanze e che (come tanti) vota persone che non conosce e si esalta in modo puerile al cospetto di personaggi mediatici. Quel che è successo in queste ultime ore ha dato ragione al deputato e non certo all’elettore. Questo elettore è il prototipo di elettori di una parte politica (elettori non eletti senz’altro più risettabili e furbi di loro) puerile, eslatata. Fatti con lo stampino e in questo concordo con Silvio Berlusconi:: non hanno mai lavorato, non hanno voglia di lavorare, nella vita non hanno combinato nulla, sfogano le lroo frustrazioni con due clic in rete.  E comunque, come scriveva Pirandello, non si può estrarre il sale dalle rape, saranno pronti ad esaltarsi di fronte al nuovo personaggio mediatico….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...