Franco Simone

Francesco Luigi Simone, così si chiama all’anagrafe, nasce ad Acquarica del Capo (Lecce) il 21 luglio 1949, studente di ingegneria all’Università La Sapienza di Roma, debutta nel 1972 al Festival di Castrocaro che vince con il brano Con gli occhi chiusi (e i pugni stretti). Nel 1973 partecipa a Canzonissima presentando Mi esplodevi nella mente e Con gli occhi chiusi (e i pugni stretti) ma non arriva in finale, si fa comunque conoscere al grande pubblico ed ottiene un discreto successo, anche a Sanremo 1974, dove presenta Fiume grande non arriva in finale ma vende milioni di dischi in tutto il mondo, dall’Asia alle Americhe, partecipa quindi, ancora senza fortuna non riuscendo a superare il primo turno, a Canzonissima 1974 sempre con Fiume grande. Il successo in Italia per Franco Simone arriva finalmente nel 1976 con il singolo Tu… e così sia e con l’album Il poeta con IL VECCHIO DEL CARROZZONE FRANCO SIMONEla chitarra nel quale sono contenuti, olte al singolo, una cover de Il cielo in una stanza, Tentazione, portato al Festivalbar, ed altri brani. Nel 1977 Franco Simone vince il Telegatto di Tv Sorrisi e Canzoni come rivelazione dell’anno, quindi vince per due edizioni consecutive la Gondola d’Oro di Venezia: nel 1977 con Tu e così sia e nel 1978 con Il cielo in una stanza. Grandissimo successo ottiene l’album Respiro uscito nel 1977 che contiene Caro droga, Il vecchio del carrozzone, Al tramonto, Poeta forse, Io che amo solo te (cover di Sergio Endrigo) ed altri brani. Con l’album Paesaggio, uscito nel 1978 Franco Simone spopola in America Latina. Alla degli anni ’70 vi è un cambio di casa discografica, escono gli album FrancoFRANCO SIMONE CARA DROGA Simone e Racconto a due colori, nel 1982 torna al Festivalbar dove presenta il brano Sogno della galleria, esce l’album Gente che conosco, cui segue l’album Camper che contiene, oltre alla canzone omonima, Notte di San Lorenzo e Via da Amsterdam. Nel 1985 Franco Simone torna al Festival di Sanremo presentando Ritratto, nel 1986 esce l’album Il pazzo lo zingaro ed altri amici e nel 1989 Totò. Nel 1990 esce Vocepiano – dizionario dei sentimenti, album nel quale oltre ad alcuni suoi successi propone alcuni classici quali Meraviglioso di Domenico Modugno, E mi manchi tanto degli Alunni del Sole, Il nostro concerto di Umberto Bindi, il brano napoletano Fenesta vascia, quello francese Ne me quitte pas. Nel 1992 collabora con Maria Carta per la quale scrive alcuni brani del musical teatrale A piedi verso Dio. Gli altri album degli anni ’90 sono: Venti d’amore (1995), Neolatino (1996), Se dipingessi mia madre (1997), Notturno fiorentino (1998). Franco Simone contina ad FRANCO SIMONEessere popolarissimo in America Latina, nel 2003 riceve al festival di Viña del Mar in Cile un premio alla carriera, gli album del nuovo millennio sono Eliopolis – La città del sole (2001), Ritratto (2001), Dizionario (rosso) dei sentimenti (con classici della storia della canzone, 2003), Sogno della galleria (2006). Dopo avere partecipato a Music farm, nel 2009 è autore e conduttore del programma televisivo Dizionario dei sentimenti su Gold Tv. Negli ultimi anni Franco Simone interpreta alcuni classici della musica popolare (Nato fra due mari nel 2010, La musica del mare nel 2011, Stabat mater nel 2014). Nel 2016 incide Carissimo Luigi (Franco Simone canta Luigi Tenco), il suo ultimo lavoro è la compilation Per fortuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...