Beppe Sala: vincere al primo turno è difficile

Chi volta el cùu a Milan, il volta al pan

Come avevo ipotizzato negli scorsi giorni in radio, mentre gli ultras dei vari partiti, candidati senza nè arte nè parte, e lo stesso maggior competitor del sindaco Sala, Luca Bernardo, pensano già di vincere al primo turno, io (e il sindaco Sala) non siamo per niente sicuri. Sarà difficilissimo vincere al primo turno. Il sindaco Sala rifletta sui suoi madornali errori che mi sono segnalati quotidianamente da radioascoltatori e cittadini che lo avevano votato. Vincere le elezioni comunali al primo turno “a Milano è sempre difficile, è successo molto raramente e quindi non faccio neanche proclami e non dico dobbiamo provarci. E’ importante in questo momento andare avanti per conquistare la fiducia dell’elettorato milanese”. E, sempre il primo cittadino, “Meglio non fare alcun tipo di previsione – ha aggiunto -, semmai per prudenza uno si deve mettere nell’ottica che saranno otto settimane, sei del primo turno e due del potenziale ballottaggio, che saranno impegnative e dure psicologicamente e fisicamente”.

Vorrei dire tantissime cose al sindaco Sala, la fiducia la si perde quando si promettono cose che poi non si mantengono, tante persone (troppe a parer mio, ma forse esagero, mi riferisco alle mie conoscenze) sono delusissime. Certo un sindaco uscente è favorito e il centrodestra ha scelto (sempre secondo i miei radioascoltatori e conoscenti) il peggior candidato degli ultimi trent’anni (parole anche di alcuni elettori del centrodestra).

Ricordo a tutti i milanesi che non ci sono soltanto Sala e Bernardo quali candidati, vi sono almeno otto/nove altri candidati sindaco, svegliatevi l’offerta è variegata. Lo dico a tutti coloro che sono delusi da Sala e non convinti da Bernardo.

CHI SONO GLI ALTRI CANDIDATI SINDACO DI MILANO

Giorgio Goggi (socialisti e liberali)

Gabriele Mariani (Milano in Comune)

Gianluigi Paragone (Italexit)

Mauro Festa (lista gay)

Layla Pavone (Movimento 5 Stelle)

Alessandro Pascale (Partito Comunista)

Bianca Tedone (Potere al popolo)

Bryant Biavaschi (Milano Inizia Qui)

Ho già intervistato molti di questi candidati sindaco andremo in onda dall’1 settembre, altri mi hanno risposto, ho scritto anche al sindaco Sala sono in attesa di risposta (suo diritto a non intervenire). Ai candidati sindaco di cui sopra, alternativi a Sala e Bernardo, auguro tante belle cose, sono loro la vera alternativa, ma è dura (ci sono passato anche io come candidato sindaco nel 2016) schiodare la gente da due facce della stessa medaglia. A Luca Bernardo consiglio una cosa: pensi prima di parlare, a Beppe Sala, se è vero che è teso dico: Beppe stai sereno.

Partita finisce quando arbitro fischia” Vujadin Boškov

“Elezioni finiscono quando ultima scheda è scrutinata”

“Non so ancora se voterò e per chi voterò, una sola cosa mi è chiarissima: chi non votare mai” cit. Gianfranco Funari. Ciao Gianfrà non ti ho dimenticato.

Pagina facebook trasmissione Passeggiando per Milano interviste ai candidati

https://www.facebook.com/Passeggiando-per-Milano-rubrica-radiofonica-e-televisiva-179529884177013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...