Radio Baby 103

RADIO BABY 103

RADIO BABY 103

Era l’anno 1974, un gruppo di amici, tutti di Milano “Bruno Ronco, Franco Girardi, Tony Girardi, Umberto Zampieri” sono in una sala cinematografica dove proiettano il film “American Graffiti” e restano estasiati dalla scena del mitico Dj chiamato “Lupo Solitario” che trasmetteva la sua musica da una piccola stazione radio statunitense.  Umberto, la mente del gruppo, esordisce con “facciamo anche noi una radio”, tuti gli altri rispondono “tu sei matto, non si può, si va in prigione”, si era ancora convinti che potesse esistere solo la RAI.   Ma Umberto non demorde e porta a conoscenza degli amici l’Art. 21 della Costituzione Italiana che detta le seguenti parole “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”.   Tutti ci convinciamo e inizia così l’avventura, il grosso problema era il trasmettitore, dove si poteva trovare un trasmettitore su una di quelle frequenze che allora si potevano utilizzare perché libere?, frequenze che andavano dai 100 mhz ai 104 mhz escluso i 102 mhz dove la RAI faceva le prove di trasmissione in stereofonia.  In Italia esisteva un’azienda “Marconi Italiana” che costruiva tali trasmettitori, ma pare non potesse venderli a privati cittadini ma solo alla RAI, dunque cerchiamo delle aziende straniere, ma i costi, per noi ragazzi non ancora ventenni, erano proibitivi.  Veniamo a conoscenza di una azienda di Parma che vende attrezzature “Surplus Militari”, ci rechiamo a Parma e acquistiamo un trasmettitore a valvole usato durante il periodo bellico, ma purtroppo trasmetteva sugli 80 mhz, ne compriamo altri ma il risultato è sempre lo stesso.  Nel frattempo passano i mesi e ci ritroviamo nel febbraio dell’anno 1975, ad altri ragazzi era venuta la nostra stessa idea, ragazzi più fortunati perché  anche loro si erano affidati ad un vecchio trasmettitore militare, ma il loro trasmetteva sui 101mhz, tale segnale viene irradiato sulla città di Milano partendo da Piazza della Repubblica – Via Locatelli e la radio si chiamava Radio Milano International… il resto è storia.   Noi poveri ragazzi siamo presi dallo sconforto, ma fortunatamente ci viene presentato un certo Nicodemo Micalizzi, molto più grande di noi, aveva quasi 30anni, riparava televisori in un laboratorio sito in Via Cristoforo Colombo a Milano, spieghiamo il nostro problema e Nicodemo si offre come costruttore del trasmettitore. Mese di maggio dell’anno 1975, il trasmettitore è pronto e trasmette sui 103mhz, trasmettitore non a valvole ma a transistor con potenza di 50 watt (Radio Milano International trasmetteva con una potenza di 20watt). Trasmettitore con un rack bellissimo, pieno di piccoli strumenti di controllo, c’era un solo problema, la dissipazione del calore che il transistor produceva, non si riusciva a raffreddarlo ed ogni tanto si udiva un piccolo botto ed il transistor cessava di funzionare, problema risolto togliendo il coperchio del rack e mettendoci sopra 2 ventilatori.  Tutto sembrava pronto, ma nelle nostre menti sorge un altro problema “a Milano esiste già una radio, non ha senso farne un’altra, dobbiamo far nascere la nostra radio in un’altra zona” questo è stato il più grosso errore che si potesse commettere e optiamo per la cittadina di Desio, in Via Ottone Visconti esisteva una piccola casa di proprietà dei genitori della fidanzata di Umberto, la casa era libera e gentilmente ci viene data in uso per creare la nostra radio. Il 14 Luglio 1975 Radio Baby 103 inizia le sue trasmissioni. Investimento totale per la sua nascita, tanti mesi di ricerca e circa Lit. 4.000.000. Nel mese di febbraio dell’anno 1976 Bruno Ronco lascia Radio Baby 103 e crea Radio Nord Milano 22.La decisione è dettata dai malumori che si erano creati all’interno della struttura Radio Baby 103, Bruno Ronco non vedeva di buon occhio la scelta dei soci di aver fatto entrare in società la Sig.ra Filippa (socio doveva essere il figlio Graziano). Sig.ra Filippa (non ricordo il cognome) che ha dapprima spostato la sede della Radio presso la sua abitazione di Seregno e in un secondo momento è divenuta proprietaria assoluta di Radio Baby 103 liquidando i suoi fondatori che si sono dedicati ad altro.

RADIO BABY 103 ARTICOLO DI GIORNALE
RADIO BABY 103 ADESIVO E ART. GIORNALE

Emittente nata il 14 luglio 1975 a Desio (sede in via Ottone Visconti) per iniziativa di Gigi Mauri (barista, figlio del titolare di una fabbrica di componenti elettronici), Antonio Girardi (studente universitario di fisica), Franco Girardi (studente di elettronica), Nico Demo (titolare di una fabbrica di apparecchi elettronici) e Bruno Ronco (studente). Così viene l’emittente viene presentata su uno dei primi numeri di Millecanali: “Radio Baby 103 ha sede in Via Visconti 10 Desio, mhz 103,000 e 90,500 responsabile Gigi Mauri (secondo altre fonti Franco Fasano).  Palinsesto tipo del 1975: DISCOTECA IN CUCINA, BIG BEN (musica folk), IL MERCATINO DELLE PULCI, DISCHI IN CLASSIFICA A RADIO BABY 103, NOTIZIE GIOVANI, DISCOTECA PER VOI, UN RAGAZZO UNA RAGAZZA UN DISCO…, I NOSTRI FAVORITI, FUORI GIRI (musica pop rovente), FIFTY DIMENSION, TUTTO JAZZ.” Successivamente si trasferirà a Seregno. Ancora attiva negli anni ’90 ha sede in via Montello 74 a Seregno. Fra gli altri collaboratori: Franco (Oscar in trasmissione), Tony, Umberto, Nicola, Franco 2, Micalizzi e Giovanni.

RADIO BABY 103 BRUNO RONCO
RADIO BABY 103 TONY
RADIO BABY 103 UMBERTO
RADIO BABY UMBERTO, TONY, NICODEMO MICALIZZI, FRANCO (OSCAR), BRUNO RONCO

BRUNO RONCO, UMBERTO, TONY, NICODEMO MICALIZZI, FRANCO (OSCAR) E ALTRI COLLABORATORI DI RADIO BABY 103.

http://www.facebook.com/groups/46247384082/

LE RADIO DELLA PROVINCIA DI MILANO

ALTRE RADIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

Notizie storiche, cronologia delle trasmissioni ed oltre 200 interviste

I due volumi vengono racchiusi in cofanetto.

https://www.librioltre.it/biblioteca/store/comersus_viewItem.asp?IdProduct=3591

https://www.ibs.it/avventurosa-storia-della-radio-pubblica-libro-massimo-emanuelli/e/9791280649102

https://www.mondadoristore.it/avventurosa-storia-Radio-Massimo-Emanuelli/eai979128064910/

https://www.hoepli.it/libro/l-avventurosa-storia-della-radio-pubblica-italiana-vol-1/9791280649102.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...