Sasà Salvaggio

sasà salvaggioSasà Selvaggio nasce a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano il 17 agosto 1968, all’età di sei anni si trasferisce a Palermo, trova impiego presso un ufficio postale di Catania, ma intanto ha la febbre dello spettacolo che gli rugge dentro. Inizia pertanto ad esibirsi presso l’emittente provinciale Canale 46 di Palermo facendo cabaret. “Le mie prime trasmissioni erano autofinanziate, nessuno avrebbe mai creduto in me, così gli spazi me li comperavo, andando io stesso dagli sponsor a cercare le 500.000 lire. Il mio primo personaggio fu il Mago Gaetanus, parodia del Mago Atanus, che in quel periodo da noi imperversava”. Brillante cabarettista, speaker ed animatore, debutta nel 1992 in una trasmissione comica da lui creata Non è la Rai, non è Canale5, allora che schifu, di cui è anche regista. Il programma va in onda su alcune emittenti locali palermitane, Sasà propone barzellette e l’imitazione di un mago molto famoso in Sicilia, il mago Attanus, diventato Mago Gaetanus. Nel corso degli anni la trasmissione si arricchisce e va in onda anche su alcune emittenti regionali. Dopo due o tre anni di aspettative non retribuite all’ufficio postale Sasà si dimette ed inizia a dedicarsi esclusivamente al mondo dello spettacolo.
Nel 1994 Salvaggio inventa una striscia siciliana Sgrilla la notizia in onda sull’emittente siciliana Tgs, in onda tutte le sere alle 20,45, un tg satirico che si occupa di notizie siciliane, che riscuote un enorme successo (auditel media di oltre 200.000 spettatori), tale da richiamare l’attenzione di Antonio Ricci che lo chiama a condurre la redazione siciliana di Striscia la notizia, diventando famoso grazie al suo urlo di riconoscimento “Hua!!” Nel 1995 Salvaggio produce una trasmissione televisiva dal titolo LE AVVENTURE DI DON SARO in onda su dodici emittenti locali, dove è autore e protagonista, continua intanto SGRILLA LA NOTIZIA che oltre ad andare in onda su Tgs, viene proposta anche su Telecolor, su Video 3 ,Tve Teletna, Tele Akras, Trm e sul canale satellitare Euromed. Nel 1997 il programma SGRILLA NOTIZIA vincerà l’Oscar Tv di Millecanali, e lo vincerà anche negli anni successivi.
Da allora innumerevoli le presenze nelle tv regionali e nazionali fino ad arrivare alla conduzione di Striscia la notizia nell’aprile 2004. Importante è nella sua carriera il teatro comico, dal debutto nel 1993 al Teatro Lelio di Palermo, ha riempito piazze e teatri portando in giro la cultura e la lingua siciliana. Nel 2005 passa alla Rai con Simona Ventura con QUELLI CHE IL CALCIO…. su Rai2. Nel 2006 ancora un programma su Telecolor, e Insieme su Sicilia Channel, poi è la volta de La notte delle sirene su sasà salvaggio fotoRai2. Nel 2009 vince un Oscar al Sicilian Film Festival di Miami, con il dvd sottotitolato in inglese Racconti di Sicilia come miglior documentario sulla storia e l’ironia dei siciliani, nel 2010 è testimonial delle promozioni di Chateau d’Ax, in onda all’interno della trasmissione Zelig su Canale 5, nel 2011 è opinionista de L’ISOLA DEI FAMOSI su Rai2, quindi ancora testimonial ed ospite di Quinta colonna, nel 2012 partecipa ad alcune puntate della trasmissione CIELO CHE GOL su Sky, con il 2013 propone SASA’ SALVAGGIO SHOW su un circuito di tv locali regionali. Testimonial e presentatore della manifestazione Insieme per non dimenticare (Anniversario Stragi Falcone e Borsellino) e della Manifestazione Una vita da social, per la Polizia di Stato, nel 2018 registra al Teatro Abc di Catania la serie “Sasà Comedy News”, inserita nella trasmissione televisiva “Meraviglioso” con Salvo La Rosa, in onda in tutta Italia sul Circuito 7Gold. Negli ultimi anni è attivo in teatro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...